Mangiare con Amore, Ricette

Scopri i segreti delle ricette ViVi: L’Hummus di Daniela

Da quando il primo ViVi Bistrot è aperto nel 2008 a Villa Pamphili, l’hummus di ceci non è mai mancato dai nostri menù. Questa deliziosa crema speziata, profumata di sesamo e paprika che spesso si mangia condividendo il piatto, è una ricetta sana, economica, sostenibile e conviviale. Il suo nome completo è hummus b’tahini, ossia ceci con tahina, e la sua origine si perde nella notte dei tempi. Libano, Palestina, Israele, Turchia, Siria e Giordania si litigano la paternità della ricetta, che si dice sia stata inventata nell’età del bronzo e diffusa dagli antichi commerci nel bacino del mediterraneo.

Daniela, co-fondatrice del marchio ViVi, ci svela e segreti della deliziosa ricetta dell’hummus usata nei Vivi Bistrot!

L’hummus è un piatto apolide: condiviso da molti paesi mediorientali – alcuni dei quali in guerra tra loro – è un simbolo di pace. Per questo il biologo computazionale Ben Lang ha scelto l’hummus come simbolo della pace in medioriente, fondando il World Hummus Day, che si celebra ogni 13 maggio con l’hashtag ufficiale #worlhummusday.

Questa ricetta vegetariana fatta di pasta di ceci e semi di sesamo aromatizzata con olio di oliva, aglio, succo di limone e paprika, semi di cumino in polvere e prezzemolo finemente tritato, ha straordinarie proprietà nutrizionali. L’hummus infatti è ricco di proteine vegetali, potassio, ferro, magnesio, acido folico, manganese, vitamina B-6 e fibre… un toccasana per la salute! Dal punto di vista della sostenibilità ambientale poi, le coltivazioni di legumi sono considerate dei veri e propri presidi ecologici. Senza contare che i ceci costano pochissimo.

ViVi consiglia di mangiare tanto hummus!

La Ricetta dell’Hummus ViVi

Tempo di preparazione
10 minuti (+ 24 di ammollo se si usano i ceci secchi)

Grado di difficoltà
A prova di principianti

Ingredienti
Ceci precotti 600 g
Semi di sesamo o salsa tahina 100 g
Acqua calda 150 g
Succo di limone ½
Olio di sesamo 30 g
Paprika 1 cucchiaino
Aglio 1 spicchio
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Prezzemolo 1 ciuffo

Preparazione
La ricetta dell’hummus non richiede cottura – a meno che non si usino i ceci secchi, che vanno messi in ammollo per 24 ore e poi cotti in acqua per 30 minuti con un cucchiaio di bicarbonato. Per il resto tutto quello che serve è un blender.

Versa nel blender i ceci (se precotti usa anche l’acqua della confezione), la salsa tahina (se non l’hai trovata al supermercato ottienila frullando semi di sesamo e olio di semi), ½ spicchio d’aglio, ½ succo di limone (attenzione a non versare i semi, sono amarissimi!), sale quanto basta.

Frulla il tutto fino ad arrivare alla giusta consistenza e versa la crema in un bel recipiente. Aggiungi un po’ di olio e guarnisci a piacere con pepe nero, semi di sesamo, ceci freschi, paprika, prezzemolo o fili di peperoncino. Servi con pita, pane azimo, pane Injera o usa l’hummus come salsa per le verdure crude.

Conservazione
Conserva l'hummus in frigorifero in un contenitore ermetico al massimo per 2-3 giorni. Non congelare.

Da consumare preferibilmente con amici!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *