Mangiare con Amore, Ricette, Vivere con Amore

Pasqua 2020: le nostre ricette per una felice, golosa e bioviziosa Pasqua in perfetto stile ViVi

La Pasqua 2020 sarà una Pasqua diversa dal solito ma non per questo dobbiamo rinunciare a festeggiare questo giorno simbolo di speranza e rinascita con gioia e gratitudine. Noi di ViVi vi auguriamo una serena Pasqua, con la certezza che torneremo presto ad abbracciarci forte più che mai.

Nel frattempo, che ne dite di portare in tavola alcune delle nostre ricette, perfette per il pranzo di Pasqua e di Pasquetta? Sono semplici e soprattutto buonissime. Dal tortino con salame corallina alle polpettine fritte di agnello tipiche della cucina greca, ecco le nostre idee per una Pasqua golosa, bioviziosa e originale!

Polpettine keftedes di agnello: la ricetta

La variegata cucina di ViVi è sempre in cerca di nuovi sapori, un Taste from the world, che aggiunge quel qualcosa in più! Viaggiare con il gusto si può, e chi non ama i piatti e i colori della Grecia, con il suo mare cristallino e la sua cucina mediterranea?

Per Pasqua ViVi porta in tavola le keftedes, deliziose polpettine di agnello, mentuccia e salsa fresca allo yogurt. Ecco i nostri consigli.

Ingredienti

350 gr carne macinata di agnello

150 gr carne macinata di vitella

1 cipolla grande tritata finemente (meglio se di Tropea)

2 spicchi d’aglio tritati finemente

60 gr di polpa di pomodoro fresco o conservato

50 gr di Parmigiano o un altro formaggio stagionato

2 fette di pane raffermo o 50 gr di pane grattugiato

50 ml di vino rosso per bagnare il pane

Sale & pepe

1 cucchiaio di origano

4 cucchiai di prezzemolo tritato

1 mazzetto di mentuccia tritata

olio di oliva extra vergine per friggere

Procedimento

  1. Mettete in un piatto le fette di pane a bagno con il vino rosso e lasciatele insaporire per 10 minuti circa.
  2. In una ciotola mettete la carne macinata e aggiungete tutti gli ingredienti tritati finemente.
  3. Strizzate con cura le fette di pane e sbriciolatele nell’impasto. Se la crosta non si è ammorbidita abbastanza, aggiungete solo la mollica.
  4. Mischiate il composto con le mani fino a ottenere un impasto compatto. Se l’impasto risulta troppo asciutto aggiungete un po’ di pomodoro. Nel caso opposto, aggiungete un altro po’ di pane.
  5. Lasciate riposare in frigorifero per qualche ora (meglio sarebbe una notte intera come facciamo noi di ViVi) per far insaporire la carne al punto giusto.
  6. Una volta tolto dal frigorifero, prendete l’impasto e formate delle polpette di circa 50 gr l’una, poi infarinatele con cura.
  7. In una padella larga e bassa, scaldate l’olio di oliva e friggete le keftedes a fuoco medio. Fate attenzione alla temperatura dell’olio – che non deve essere troppo elevata – e girate le polpettine di tanto in tanto assicurandovi che siano ben cotte all’interno.
  8. A fine cottura appoggiate le keftedes su carta da forno per assorbire l’olio in eccesso della frittura.

Consigli

Per evitare la frittura e ottenere un risultato più leggero, potete cuocere le polpettine in una padella antiaderente, in una teglia da forno o alla griglia.

Il successo delle keftedes dipende molto dalla carne che andrete a utilizzare. Qualche esempio? Provate a usare, insieme all’agnello, anche un mix di carne di vitello e suino e otterrete polpettine ancora più morbide e golose. Se al contrario, preferite usare solo carne di vitello, chiedete al vostro macellaio di scegliere la parte più grassa.

Salsa tzatziki: la ricetta

Che ne dite poi di una fresca salsa allo yogurt di accompagnamento? Ecco la ricetta originale della salsa tzatziki, perfetta da servire insieme alle polpettine keftedes… Non potrete più farne a meno!

Ingredienti:

400 gr yogurt greco

1 cetriolo

2 spicchi di aglio

20 gr olio extravergine d’oliva

10 gr aceto di vino bianco

Sale fino q.b.

Procedimento:

  1. Lavate ed eliminate i semi dal cetriolo, poi grattugiatelo con una grattugia a maglie larghe senza togliere la buccia. Lasciate riposare il cetriolo in un colino sopra una ciotola per almeno un’ora, in modo che perda l’acqua di vegetazione.
  2. Nel frattempo sbucciate gli spicchi d’aglio, a cui dovete togliere l’anima (la piccola parte verde all’interno), tritateli finemente e schiacciateli fino ad avere una crema.
  3. Versate lo yogurt in una ciotola, aggiustate di sale, aggiungete l’olio e l’aceto alternandoli e poi mescolate bene. Strizzate poi il cetriolo nel colino per far uscire bene tutta l’acqua e unitelo allo yogurt. Aggiungete infine la crema d’aglio.
  4. Lasciate riposare la salsa tzatziki in frigorifero per 2-3 ore per permettere ai sapori di amalgamarsi al meglio.

Tortino con salame corallina e cuore di pecorino: la ricetta

Il tortino con salame corallina e cuore di pecorino è invece un piatto dai sapori tipicamente italiani. Bastano pochi ingredienti per una ricetta che piacerà a grandi e piccini!

Ingredienti (per 8 mini tortini o per una torta diametro 20cm)

150 gr pecorino grattugiato

3 uova intere

300 gr farina bianca 00

100 ml di latte

120 gr salame tagliato a dadini

100 gr emmenthal o fontina

16 gr lievito in polvere per pizze

Un pizzico di pepe nero

Procedimento:

  1. In una ciotola sbattete le uova con il pepe utilizzando una frusta a mano, quindi aggiungete il pecorino grattugiato.
  2. Aggiungete prima il latte, poi la farina e il lievito in polvere; mescolate bene fino ad ottenere un composto omogeneo.
  3. Incorporate a questo punto i dadini di salame e di formaggio.
  4. Suddividete il composto in 8 stampini imburrati e infarinati (possono essere di ceramica, silicone o alluminio indifferentemente) e cuocete per circa 30 minuti in forno ben caldo a 180°.
  5. Servite i tortini ancora caldi, in modo che il formaggio all’interno sia ancora filante… Una vera goduria per il palato!

Un consiglio: se non disponete di stampini monodose, potete tranquillamente utilizzare un normale stampo da torta dal diametro di 20 cm o anche lo stampo da plumcake.

Tortino dal cuore caldo di cioccolato all’arancia: la ricetta

E per concludere in dolcezza, uno dei nostri dessert preferiti: il tortino dal cuore caldo di cioccolato all’arancia. Una coccola avvolgente per il palato, da assaporare morso dopo morso!

Ingredienti per 6 mini soufflé

150 gr cioccolato fondente

100 gr zucchero di canna

150 gr burro

40 gr farina 00

3 uova intere

Buccia di un’arancia biologica (non trattata)

1 pizzico di sale

Procedimento:

  1. Lavate accuratamente l’arancia e grattugiate la scorza, mettendola da parte.
  2. Fate sciogliere il cioccolato tagliato a pezzetti in un pentolino a bagnomaria e aggiungete il burro e lo zucchero, cuocendo per 5 minuti, fino ad ottenere un composto liscio.
  3. Fate raffreddare per qualche minuto, quindi incorporate uno alla volta le uova intere, la farina setacciata, il sale e la scorza di arancia, mescolando bene con una frusta a mano, così da sciogliere tutti i grumi.
  4. Suddividete il composto in 6 stampini imburrati e infarinati (possono essere di ceramica, silicone o alluminio indifferentemente) e riponeteli nel freezer per 90 minuti, assicurandovi di appoggiarli bene orizzontali.
  5. Nel forno già caldo a 180° cuocete per 15 minuti circa e servite subito, capovolgendo lo stampino e decorando a piacere con scorzetta di arancia caramellata, frutta fresca o panna montata. Il cuore deve rimanere morbido e fondente!

È una ricetta davvero facile ma di una bontà sublime…Provare per credere!

Siete pronti a preparare un pranzo di Pasqua con i fiocchi?

1 pensiero su “Pasqua 2020: le nostre ricette per una felice, golosa e bioviziosa Pasqua in perfetto stile ViVi

  1. Un chiarimento sui tortini cioccolato e arancia. Dopo il freezer per 90 minuti, vanno on forno ?Grazie Samanta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *