Mangiare con Amore, Ricette

Baccalà mantecato alla veneta con sfoglie di polenta fritta by ViVi

Il baccalà mantecato è un “old timer” che non tramonterà mai perché è facilissimo da preparare,  buonissimo, veloce ed economico! Inoltre, ha il vantaggio di poter essere preparato in anticipo anche il giorno prima.

In occasione della mostra di Canova ospite a Palazzo Braschi, ViVi Bistrot ha pensato di restare in tema con la regione natale del grande artista proponendo nel nostro menu un gran classico della cucina veneta.

In abbinamento suggeriamo di provare i due cocktails che la nostra Head Barlady Sara Paternesi ha creato in occasione della mostra Canova. Eterna bellezza: “Amore & Psiche” e “Canova Spritz” oppure, per gli audaci, un favoloso drink a base di gin alla lavanda.

Siete curiosi di saperne di più? Ecco gli ingredienti e la ricetta completa del Baccalà mantecato alla veneta con sfoglie di polenta fritta by ViVi.

Ingredienti per 4 persone

  • 700 gr di baccalà precedentemente dissalato
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 tronchetto di polenta pronta
  • 2 limoni bio a zest
  • Sale e pepe qb
  • 200 ml latte
  • 200 ml di olio di semi di buona qualità

Procedimento

  1. Prendete il baccalà fresco già precedentemente dissalato e sciacquatelo velocemente in acqua fredda.
  2. Trasferite il baccalà in una pentola; aggiungete il latte allungato con un pochino d’acqua se dovesse servire per coprirlo per bene.
  3. Fate cuocere portando a bollore per circa 20 minuti e spegnete il fuoco. Lasciate raffreddare il baccalà nel suo liquido di cottura.
  4. Scolate il baccalà dall’acqua di cottura e privatelo della sua pelle (cercando di tenere la pelle intera: vi servirà successivamente).
  5. Con le mani sbriciolate la carne del pesce in modo da poterlo lavorare con maggiore facilità e da eliminare eventuali lische rimaste all’interno della carne.
  6. Mettete il baccalà nella planetaria, azionatela e versate l’olio a filo come per fare la maionese. Continuate a impastare per almeno 10 minuti circa, fino a ottenere una consistenza cremosa e quasi “montata”.
  7. Unite al baccalà il prezzemolo e l’aglio tritati finemente e aggiungete lo zest di limone.
  8. Il baccalà mantecato è pronto. Terminate con una spolverata di pepe nero fresco: ci sta a pennello!
  9. Prendete il tronchetto di polenta pronta e tagliatela in modo molto sottile; friggete le sfoglie fino a farle diventare croccanti. La pelle del baccalà può essere tagliata a triangoli o rettangoli: mettetela in una padella antiaderente con un goccino di olio d’oliva fino a farla diventare super crispy. È buonissima e dona al piatto un tocco gourmet.

Consigli

Tenete da parte un bicchierino del latte di cottura, così da usarlo in fase di preparazione e rendere più cremoso il preparato utilizzando meno olio. A noi piace molto cremoso e morbido.

Se usate il baccalà sotto sale lasciatelo in ammollo per almeno 48 ore cambiando spesso l’acqua. Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *